Questa famiglia ha 4 milioni di follower di Instagram – e le educazioni dei ragazzi per l’infanzia sono già pagate.

31 Maggio 2019 Minfluencer

Questa famiglia ha 4 milioni di follower di Instagram – e le educazioni dei ragazzi per l’infanzia sono già pagate.

Una sera verso la fine dell’estate 2017, la famiglia Stauffer si è seduta nella stanza della loro casa in Arizona quando il telefono di Katie Stauffer ha iniziato a illuminarsi con una notifica dopo la notifica. Suo marito Charles – e i loro figli Kaitlin, Charles, Finn, Mila ed Emma – hanno visto come l’account Instagram Katie ha iniziato a raccontare che le loro avventure familiari avevano raggiunto 1 milione di follower.

Nel giro di pochi mesi, Katie era in viaggio in California con le sue figlie gemelle, Mila ed Emma, ​​e Mila fu riconosciuta. Diversi estranei si sono avvicinati a loro per fare foto. Sapeva che questo era l’inizio di qualcosa di grande.

Oggi, l’ account Instagram della famiglia Stauffer ha 4 milioni di follower e contatori, oltre a un pubblico considerevole su YouTube e Facebook . I fan adorano le foto dei bambini di Stauffer e le sfacciate sceneggiature video che presentano i gemelli.

Sta pagando. The Stauffers ha recentemente annunciato la linea di abbigliamento firmata Mila ed Emma, ​​che sarà venduta nei negozi Target e online a partire dal 24 febbraio. Katie ha frequentato la scuola di moda prima di avere figli, e dopo aver collaborato alla linea di abbigliamento e aiutato a scegliere i tessuti con Mila ed Emma , si sente come se stesse mettendo la laurea da usare.

Katie ha parlato con Entrepreneur del suo inizio su Instagram, della sua strategia per i contenuti e di un momento clou dalla sua esperienza di influencer.

Come hai iniziato su Instagram?

Ho creato l’account circa sei anni fa senza pensarci troppo: avevo solo voluto provare Instagram e pubblicato foto dei miei figli. Ho iniziato a inserire progetti di hashtag di foto su pagine diverse; Penso che la mia prima sia stata una sfida che ti ha chiesto di pubblicare una foto di una casella di posta. In generale, avevo i miei figli nelle mie foto, così le altre persone che avevano figli mi hanno seguito. Poi, le aziende hanno iniziato a chiedere se potevano spedire la merce, come una maglietta, per far fotografare uno dei miei bambini. Il nostro numero di follower ha iniziato a crescere, specialmente dopo essere rimasta incinta delle gemelle. Alcuni dei nostri follower erano appassionati di interior design perché di solito avevo parti della casa sullo sfondo delle foto dei miei figli. E un giorno, probabilmente all’inizio del 2017, mia figlia maggiore ha realizzato un video dei gemelli e mi ha chiesto di postarlo. È diventato virale, quindi ne abbiamo fatto un altro.

Qual è la tua strategia per i contenuti?

Cerco di pubblicare almeno una volta al giorno e di rispondere al maggior numero possibile di messaggi diretti e la mia strategia sui contenuti è sempre stata umoristica, che va sempre benissimo con il mio pubblico. La mia figlia maggiore si prende cura di tutta la sceneggiatura, delle riprese e del montaggio perché la adora; Non ho nulla a che fare con i video, oltre ad aiutarla a pensare ad argomenti rilevanti.

Come fai a sfruttare il tuo account e fino a che punto lo monetizzi?

Un marchio ci avvicinerà e ci vorrà una settimana e mezza di pianificazione prima ancora di iniziare le riprese. Cerco sempre di rimanere autentico ed evito di sembrare troppo simile a un annuncio; se c’è un prodotto coinvolto, lo menzioniamo senza dire alla gente di acquistare il prodotto. Manteniamo un sacco di controllo creativo e, nel caso in cui passa attraverso il processo di editing sul lato del marchio e non ci sentiamo bene, non lo pubblicheremo. Un sacco di marchi ultimamente stanno dando più controllo ai creatori perché sappiamo cosa vuole il nostro pubblico.

Il denaro che guadagniamo è per i bambini – il loro college e solo per loro in seguito – e questa è l’unica ragione per cui lo facciamo. Lavoriamo sia con marchi che usiamo nella nostra vita quotidiana o con un marchio che vogliamo provare. La mia collaborazione onirica era sempre Target, e ora abbiamo fatto più campagne con loro, e ora ciò ha portato alla linea di abbigliamento di Mila ed Emma.

Che consiglio hai per gli altri che vogliono costruire marchi sulla piattaforma?

Ciò che ci ha aiutato a crescere così rapidamente è stato che avrei cercato i migliori account che avessero video divertenti o contenuti simili a noi e li pregherei di ripubblicare le nostre cose, anche se avessero 50 milioni di follower. Una volta, ho chiesto a un’azienda di ripubblicare qualcosa, e lo hanno fatto, e abbiamo avuto 46.000 follower in una sola notte. Quindi la condivisione è enorme. Chiedi alle persone di condividere le tue cose in ogni modo possibile, anche se è nella loro storia. Inoltre, sii autentico – se non sei fedele a ciò che sei, il pubblico lo vede e non crescerai.

Qual è il momento clou dall’esperienza di costruire il tuo pubblico?

La mia cosa preferita sono i messaggi che riceviamo dal nostro pubblico. Ho sentito di 85 o 90 anni che affermano che una delle mie figlie ricorda loro i loro figli quando erano piccoli e ciò li rende felici. Ho sentito da qualcuno che sta attraversando un divorzio che attende con impazienza i nostri post. Ho persino ricevuto un messaggio che qualcuno è andato su Facebook a scrivere la loro nota di suicidio e che dopo aver visto i nostri video, la persona ha cambiato idea. Il nostro pubblico è il motivo per cui continuiamo a farlo. Al momento ci sono così tante cose nel mondo, e il nostro account è solo far ridere la gente, rendendola felice.

, , , ,